Habemus Papam

Posted by Elena Casiraghi 14 marzo 2013 0 Comment 1229 views

Habemus Papam

La fumata bianca, tanto attesa, annuncia che "Habemus Papam".

Jorge Mario Bergolio alias Papa Francesco I.

E' il 266esimo papa della Chiesa Cattolica. L'hanno già definito il papa della povertà e dell'umiltà.

Lo definiscono conservatore ma vicino ai temi sociali.

E speriamo vicino anche al tema dello sport, trama che unisce ogni popolazione. Che educa i giovani sin dalle prime classi scolastiche -o almeno dovrebbe. E crea energia positiva. Che annulla i sentimenti negativi ed emana forza ed unione.

Ricordo un papa, Giovanni Paolo II, che amava fare lunghe passeggiate. Camminare. Muoversi nella natura.

Proprio come noi sportivi che, oltre al gesto tecnico, amiamo la natura, il contatto con essa. Il silenzio.

Amante della sua terra, Papa Francesco I -quella argentina- che da decenni genera campioni.

Amante del calcio -tifoso del San Lorenzo de Almagro.

Perchè lo sport è spirito. E' forza interiore.

Perchè lo sport è la marcia in più che ci aiuta nei momenti difficili.

"Penso che nei momenti duri bisogna muoversi, continuare a correre, forse rallentare, ma mai fermarsi, non pensare, solo correre". Il concetto di sport come scelta di vita nella sua totalità visto da un altro argentino, Daniel Fontana, l'atleta di ferro che nuota pedala e corre forte per otto ore no stop. E se questo è il concetto di sport dei cuori argentini...son certa che il nostro Papa ci darà grandi soddisfazioni. (Intervista a Daniel Fontana)

Atleticamente parlando, s'intende!

 

Foto in evidenza: Nanni Moretti e i cardinali riuniti in conclave alle prese con la pallavolo, in una scena del film “Habemus Papam” (Foto Ansa – Philippe Antonello)

 

 

 

About Elena Casiraghi

View all post by Elena Casiraghi

Write Your Comment

Seguimi su Twitter

La mia pagina facebook