Piccolo o grande che tu sia, mettiti in scia !

Posted by admin 2 dicembre 2011 0 Comment 1186 views

Barilla Center for Food and Nutrition.

Posate in mano, tovagliolo sulle ginocchia, gomiti stretti, silenzio religioso. Obesità infantile fumante nel piatto appena servito.

E per la prima volta non sento parlare solo di più frutta e verdura.

I bambini, in Europa come negli U.S.A. mangiano più di quanto hanno bisogno e si muovono poco. Molto poco. Sempre meno.

Il bambino eredita i geni dai genitori. Anche quelli dell'obesità. E apprende da loro le abitudini motorie e nutrizionali.

Se i genitori si muovono poco, anche i figli faranno altrettanto. Se i genitori mangiano troppia grassi, i figli ci prenderanno gusto. I grassi, infatti, conferiscono maggiore gradevolezza al cibo e quindi ne favoriscono il consumo aumentando con facilità l'apporto di energia.

Un elevato consumo di grassi, inoltre aumenta la capienza delle cellule adipose, specialmente nei primi due anni di vita. Questo comporta una maggior predisposizione al sovrappeso e all'obesità in età adulta.

In famiglia il bambino deve imparare a nutrirsi e a muoversi in maniera vantaggiosa per la propria salute. Da piccino come da grande.  E a scuola deve comprenderne l'importanza.

L'esercizio fisico è di fondamentale importanza per evitare l'aumento eccessivo e incontrollato del peso corporeo e per promuovere il corretto rapporto tra massa muscolare e massa grassa.

Una pedalata o una camminata a  intensità costante e moderata, senza affaticare troppo il fisico sono il divertimento ideale per attingere carburante dal serbatoio dei grassi.

E stavolta la scia vale, non perderla!

Fai un giro su: http://www.foodpolitics.com/2011/11/the-latest-source-of-dietary-advice-the-good-wife/ 

Foto tratta da: http://www.foodpolitics.com/

Write Your Comment

Seguimi su Twitter

La mia pagina facebook