Recupera prima con la curcumina

Posted by admin 14 novembre 2011 0 Comment 1235 views

Se sei un atleta che si allena con costanza e intensità, non sottovalutare l'infiammazione.

Ogni volta che ti alleni, crei nel tuo organismo uno stato di stress, una vera e propria infiammazione, da risolvere prima di sottoporti alla successiva seduta. Solo in questa maniera potrai ottenere i benefici dal tuo allenamento e migliorare la prestazione.

Il recupero, quindi, tra un impegno e l'altro, diviene fondamentale.

Riposo attivo e passivo, ma anche mangiare bene. Un buon recupero inizia dalla tavola.

Carboidrati "giusti" e grassi "buoni" per ripristinare le riserve di energia. Proteine per riparare i muscoli danneggiati. Ma non solo. Anche antiossidanti per ridurre l'infiammazione.

Sempre più numerosi studi dimostrano che i danni muscolari e i dolori tardivi possono essere ridotti dall'assunzione di curcumina (vedi post "Un pranzo...speziale").

Puoi recuperare più in fretta dai fastidi muscolari che insorgono dopo la corsa in discesa, dopo i repentini cambi di direzione e dopo brusche accelerazioni e frenate, gesti tipici della pallacanestro, del calcio, della pallavolo, del rugby o del tennis ma anche di specifiche sedute di atletica o di pesistica.

Con 3-5 g di curcumina al giorno puoi ridurre lo stato di infiammazione e recuperare più velocemente tra un allenamento e l'altro. La curcumina, oltretutto, contrastando lo stress, potenzia in maniera significativa il sistema immunitario.

In commercio la puoi trovare in polvere come spezia da utilizzare in cucina oppure la puoi acquistare come integratore (in questo caso la sua azione è molto più efficace) liquida da sciogliere in acqua o in compresse.

Se vuoi saperne di più:

www.curcumina.it

BIBLIO:

- Davis J.M. et al., Curcumin effects on inflammation and performance recovery following eccentric exercise-induced muscle damage. American Journal Physiology, 292:R2168-R2173, 2007.

- Scapagnini G. et al., Curcumin activates defensive genes and protects neurons against oxidative stress. Antiox Redox Signal, 8(3-4):395-403, 2006.

 

Write Your Comment

Seguimi su Twitter

La mia pagina facebook