Un pranzo…speziale

Posted by admin 10 novembre 2011 0 Comment 668 views

La vita è fatta di sfumature piccanti.

Pepe nero e bianco, peperoncino, cannella, zenzero e curcuma: le spezie insaporiscono gli alimenti e limitano il consumo del sale.

Ma non solo. Le spezie, infatti aggiungono gusto ai nostri piatti senza apportare calorie, promuovono il senso di sazietà (sazi più a lungo) e ottimizzano il consumo dei grassi anche a riposo. Inoltre, hanno un elevatissimo potere antiossidante.

Il pepe nero, per esempio, è la spezia più diffusa al mondo, favorisce la digestione diminuendo il tempo di transito dei cibi dallo stomaco.

Il peperoncino, desensibilizzando le vie nervose, funziona da anestetico e agisce come antidolorifico.

La cannella ha la capacità di ridurre la concentrazione di zuccheri nel sangue (glicemia) a digiuno del 10-40%. Per questo motivo viene spesso somministrata nei soggetti con diabete di tipo 2.

Lo zenzero, conosciuto come spezia del Natale - grande notizia per gli atleti- in quantità di 1 g al giorno è in grado di diminuire fortemente i processi che stanno alla base delle infiammazioni. Viene anche usato per combattere diversi tipi di nausea e malessere (es. vomito) come il mal di mare.

Ma il vero asso nella manica, per chi nuota, pedala, corre o rema, insomma per voi che vi allenate intensamente, è la curcuma, ovvero il pigmento che dona il colore giallo al curry. Aumenta le difese immunitarie, diminuisce i tempi di recupero tra gli allenamenti e il rischio di contrarre infiammazioni.

...se sei incuriosito, allora non perderti la prossima news sull'alimentazione: si parlerà di curcuma e sport, un vero aiuto dalla tavola per migliorare la tua prestazione!

Leggete anche: http://www.nutrition-foundation.it/news.php?act=visual&nid=001432&pos=10&kw=009

Write Your Comment

Seguimi su Twitter

La mia pagina facebook