Combattere il caldo a tavola? Fai così

Posted by Elena Casiraghi 23 Giugno 2022 0 Comment 214 views

Che caldo! L’estate è iniziata solo da un paio di giorni, ma noi sono ormai settimane che da quando ci alziamo a quando andiamo a dormire non facciamo che ripetere quelle due paroline “hot”: che caldo!

Sì, il grande caldo è tornato e gli esperti non ci lasciano a riguardo molte speranze affermando che sarà una delle estati più calde di sempre. Sarà vero? Chissà.

Nel frattempo, portiamoci avanti. In che modo? Scoprendo come combattere il caldo a tavola, visto che alleggerire l’abbigliamento può non essere purtroppo sufficiente.

Foto: Marta Baffi

Caldo, spossatezza e astenia: combattili con questi alimenti

L’obiettivo principale delle scelte che facciamo a tavola in questo periodo è combattere spossatezza, astenia e mancanza di energia, che tornano con il salire delle temperature e dell’umidità. Ma cosa è meglio mangiare per aiutare l’organismo a integrare acqua e minerali persi con il sudore e a contrastare la caduta di pressione? Esistono degli alimenti amici, che possono contribuire a un miglior adattamento del nostro organismo alle condizioni ambientali tipiche dell’estate. 

È il caso dei capperi: tre o cinque capperi ben lavati nell’insalata aiutano a stabilizzare la pressione. Inoltre, sono ricchi di polifenoli, calcio, magnesio e sodio. Ottimi insieme ai pomodori, che oltre a essere concentrati in polifenoli sono anche ricchi in acqua. Acqua che peraltro è strategica in questa stagione: un corretto stato di idratazione riduce il rischio di stati confusionali, colpo di calore, perdita di memoria, alterazioni della frequenza cardiaca e della contrazione muscolare.

Tra gli alimenti ricchi in acqua troviamo anche i cetrioli.

La ricetta contro il caldo

E allora quando lo ritieni, puoi preparare, per esempio, l’insalata greca. Hai presente? Capperi, pomodori, cetrioli, olive, feta, come fonte di proteine, e olio extravergine di oliva. Lo so, la ricetta originale vuole anche le cipolle, che, però, personalmente preferisco non inserire in questo piatto. Se invece per te non è insalata greca senza le cipolle, sappi che sono ricchissime in acqua e in polifenoli, in particolare in quercitina.

Per completare questo piatto e avere così un equilibrio nei nutrienti, ti suggerisco di aggiungere riso wild o rosso o ancora avena decorticata. Per una scelta più rapida, puoi portare in tavola semplice pane integrale o di farina di grano saraceno, ad esempio.

La frutta ci aiuta a stare più freschi?

Dulcis in fundo, la frutta, che in realtà puoi consumare anche prima del pasto. Frutti come albicocche, ciliegie, fragole e melone sono ricchi in acqua e potassio e possiedono un indice glicemico medio-basso. Sono quindi anche alleati della glicemia e dunque della forma fisica nonché della lucidità mentale.

Acqua… quanto basta

Ricordati infine di mantenerti idratato anche attraverso la giusta assunzione di acqua. Un bicchiere ogni ora del giorno in cui sei sveglio senza aspettare la sete persistente. Né troppo poca ma nemmeno in eccesso. Il consiglio? Tieni dentro la tua brocca o bottiglia di acqua qualche fogliolina di menta che aiuta a percepire un ambiente più fresco.

S.O.S. caldo

Abbiamo, quindi, la fortuna di poter contare su amici fidati anche per combattere il caldo. Sì, proprio quei cibi che vi ho appena suggerito, capaci di farci stare più freschi anche quando le temperature esterne elevate non vogliono proprio cedere. A questo punto non mi resta che augurarti buon… refrigerio.

About Elena Casiraghi

View all post by Elena Casiraghi

Write Your Comment

Il mio nuovo libro