Prepara la pelle al sole: i consigli per non scottarsi

Posted by Elena Casiraghi 7 Luglio 2022 0 Comment 152 views

L’estate è manna dal cielo per noi sportivi: c’è più tempo per allenarsi, l’abbigliamento diventa magicamente e semplicemente sinonimo di maglietta-pantaloncino e via: siamo già per strada. E che sia per correre o per pedalare poco importa.

Sicuri, però, di non esservi dimenticati nulla? La crema, l’avete messa?

Sotto il sole: crema solare e i giusti alimenti

Dobbiamo infatti ricordarci che è importante proteggere la nostra pelle dal sole e più precisamente dai raggi UV e che sicuramente una crema solare ad alta protezione appositamente studiata per lo sport e il sudore è indispensabile.

Ma c’è di più. Per proteggere la nostra pelle dal sole è importante anche alimentarci nella maniera opportuna.

Porta a tavola (almeno) due colori

Il colore degli alimenti assume un ruolo chiave in ogni periodo dell’anno, ancor più però in questa stagione. Parlo ovviamente del colore degli alimenti che arrivano dal mondo vegetale. Perché sono ricchi di polifenoli, quelle sostanze che spesso, senza sapere di sminuire, chiamiamo semplicemente antiossidanti. Ma la capacità antiossidante è solo una delle numerose che gli alimenti di origine vegetale possono offrirci.

Cosa sono i polifenoli

I polifenoli sono il sistema di difesa del mondo vegetale. Tra i vari stress ambientali da cui devono difendersi piante e frutti ci sono proprio i raggi del sole. E la cosa meravigliosa è che una volta che assumiamo questi alimenti possiamo arricchire la capacità del nostro organismo di difendere la cute, la prima barriera del nostro corpo verso il mondo esterno, dagli effetti dannosi dei raggi solari.

Come fare il pieno di polifenoli

In estate assumi almeno due colori diversi a pasto e legali con il verde dell’olio extravergine di oliva, anch’esso ricchissimo di polifenoli. Ecco alcuni esempi:

– i carotenoidi dei vegetali arancioni, che sono precursori della vitamina A e che trovi ad esempio in albicocche, melone, peperoni, pesche…

– il betacarotene di cui, come già sicuramente sai, sono ricche le carote, da consumare preferibilmente crude e condite con olio evo. È prezioso per proteggere la pelle dai raggi ultravioletti ed evitare le scottature, contribuisce a filtrare le radiazioni e neutralizza gli effetti dannosi dei radicali liberi;

– il licopene, di cui sono ricchissimi il pomodoro e la sua buccia. Consumalo fresco e accompagnato anch’esso da olio evo, poiché ne favorisce l’assorbimento. Il pomodoro, inoltre, è un’ottima fonte di vitamina C, che oltre ad avere una potente capacità antiossidante favorisce la formazione del collagene, di cui sono ricche pelle e altri tessuti come capelli e unghie.

E l’acqua?

Ricordati infine che una pelle idratata e sana raggiunge circa il 70% di contenuto di acqua negli strati profondi (derma) e il 30% negli strati superficiali (strato corneo). Questo significa che insieme all’assunzione dei vegetali che ti ho raccontato qui sopra ricchi in polifenoli, vitamine e minerali è anche molto importante mantenersi idratati. Verdura e frutta sono indubbiamente ricchi anche in acqua, ma tale quota non basta. Cerca di mantenerti idratato assumendo acqua con costanza ma senza eccessi, mai meno di 1,5 litri al giorno.

Il consiglio in più

Un integratore a base di acidi grassi omega 3, astaxantina, estratto di semi d’uva, biotina e vitamina C come Enerzona Omega 3 Skin può contribuire alla fisiologica formazione del collagene, per la normale funzione della pelle, e alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo.

Foto: Marta Baffi

About Elena Casiraghi

View all post by Elena Casiraghi

Write Your Comment

Il mio nuovo libro