Il lusso di dormire

Posted by Elena Casiraghi 7 Marzo 2013 2 Comments 3055 views

Sonno

Oggi la giornata è tremenda. Sbadiglio.

No, non è fame. E nemmeno mancanza di ossigeno. E’ proprio sonno.

E il meteo non è mio alleato. Il cielo è uggioso. La giornata grigia e umida. Sbadiglio di nuovo.

Voglia di dormire. Stanchezza accumulata. E la giornata è ancora giovane!

Dormire non è un lusso. E’ un bisogno dell’organismo. Il corpo non può andare avanti senza aver goduto del tempo per riposare e ricaricarsi. Il sonno è necessario per aiutare a regolare gli ormoni e i processi del corpo.

Senza abbastanza sonno, la tua salute fisica ed emotiva può soffrire.

Essere a corto di sonno ti può far ammalare più facilmente, ti fa sentire più stanco e stressato e, pertanto, più lunatico ed irascibile. Essere a corto di sonno ti fa esser meno lucido mentalmente, lento nei riflessi e ti fa perdere capacità di prender decisioni importanti. Ma anche non importanti. Più sei stanco, più è facile litigare con chi ti è vicino (e ti sopporta!).

Più debiti di ore hai col sonno, peggiore sarà la tua prestazione sportiva.

In media, la maggior parte di noi adulti ha bisogno di 7-8 ore di sonno di qualità a notte. Ma il tempo per sognare è del tutto personale. La quantità di sonno di cui hai bisogno si modifica con l’età e varia con i cambiamenti ormonali -e quindi anche metereologici- come durante la gravidanza o l’accrescimento (ma quanto dormono i bambini??).

La quantità di sonno ideale per te la determini nel momento in cui ti svegli facilmente alla mattina e ti senti carico per iniziare la giornata. Senza inciampare nel tuo cane che si stiracchia per terra e senza versare lo yoghurt nel piatto e il toast nella scodella.

Una volta definito il tempo adeguato di sonno, è bene mantenerlo ogni notte, addormentandosi alla stessa ora ogni sera.

Ma non solo. Il tempo notturno che dedichi al sonno non è l’unico fattore che influisce sul riposo.

Anche dove dormi è altresì importante.

Bisogna far attenzione a tenere la stanza buia e tranquilla quando si dorme.

Evita che la stanza sia troppo calda.

Evita di arredare la tua camera con televisore e apparecchi elettronici. Tienili in un’altra stanza, se puoi.

Quello che fai durante il giorno ha un grande impatto sulla qualità del tuo sonno.

Fare allenamento alla sera, per esempio, potrebbe disturbare la qualità -e quindi l’efficacia- del tuo riposo.

Come d’altra parte bere thè, caffè e bevande alcoliche alla sera. Ma anche assumere grassi o fare laute cene potrebbe essere dannoso al tuo riposo.

L’allenamento, come d’altra parte alcuni cibi (alimenti grassi, caffeina, teina e alcol), sono elementi che attivano il nostro metabolismo e ci rendono più “svegli”, attenti e attivi nel momento in cui, invece, dovresti riposare. Interferendo così con la qualità del sonno. E peggiorando il tuo recupero. Fisico e mentale.

Non pensare quindi che dormendo di meno potrai dedicare più tempo a bollette, libri, film.

Dormire non è un lusso.

Dormire è una necessità del nostro corpo. Come alimentarsi.

Solo con un’alimentazione sana e bilanciata, un’adeguata attività fisica e un’idonea quantità di sonno proporzionata alle nostre fatiche, possiamo ottimizzare la qualità della nostra vita.

Ed esser più sorridenti!

 

Foto: it.finance.yahoo.com

 

About Elena Casiraghi

View all post by Elena Casiraghi

There are 2 Comments

Write Your Comment

Instagram

Seguimi su Twitter