G come glutine

Posted by Elena Casiraghi 13 Febbraio 2022 0 Comment 72 views

Del #glutine e dei suoi effetti sull’organismo e sull’ #attivitàsportiva ne abbiamo parlato oggi al #deejaytrainingcenter. Le cose da dire sono davvero tante, qui vi lascio alcuni consigli. Gli approfondimenti, se volete, li trovate nel mio libro #lalimentazionenonècompetizione.

🎯 Alte quantità di glutine possono alterare il #benessere del nostro #intestino, in particolare l’integrità della sua mucosa. Una barriera che impedisce ai frammenti proteici di giungere in prossimità della parete intestinale e causare una risposta infiammatoria. Come fare?

1️⃣ Il primo passo, per tutti, è quello di RIDURRE IL CONSUMO di #alimenti da grano (tenero) altamente concentrato in glutine come pasta, pane ecc. e tornare ai GRANI DURI ANTICHI che per natura sono più poveri in glutine, come ad esempio il #senatorecappelli o il #farro .

2️⃣ Nel caso in cui vi siate accorti di aver sviluppato “sensibilità” al glutine, la scienza ci viene in aiuto suggerendo alcune sostanze che possono avere un ruolo benefico. Semaforo verde per:

🟢 ACIDI GRASSI #OMEGA3: perché rafforzano le giunture della parete intestinale;
🟢 GLUTAMMINA: perché favorendo la reidratazione ha un impatto positivo sulla permeabilità intestinale;
🟢 POLIFENOLI provenienti da #verdura#frutta#spezie#cacao, che hanno il potere di riparare le cellule danneggiate.

Foto: Marta Baffi

About Elena Casiraghi

View all post by Elena Casiraghi

Write Your Comment

Il mio nuovo libro